L’origine degli Haiku

Haiku di Luce

Ode di primavera:

Oblò umano

morenti rami spogli

nasce la vita. 

Pascolo Verde:

Verde il muro

giace fredda pietra

acqua che scorre.

Cuore d’Autunno:

Candida neve

cade nero autunno

cuore putrido

Nivea morte:

Sopra un prato

sacra vergine spira

scende la neve.

Lo Haiku è un breve componimento poetico giapponese nato intorno al diciassettesimo secolo; composto da tre versi, è comune credenza che sia diviso in sillabe, in realtà, esse sono more, parti che non corrispondono esattamente alle sillabe di una parola, ma nella lingua italiana esse, nel componimento di un haiku, si fanno corrispondere alle sillabe. I versi sono suddivisi con una struttura a 5/7/5 more, sebbene nel corso del tempo e con la trasposizione in altre lingue, sia la metrica che la struttura siano cambiati radicalmente, infatti è già dal periodo Edo che gli haiku subirono dei cambiamenti, portando ad una loro maggiore flessibilità.

Commenti

Lascia un commento