Hanami – La fioritura dei ciliegi

In molte parti del mondo, l’arrivo della primavera è ritenuto di buon auspicio e un’occasione di rinascita dal gelido inverno. In Giappone, questo particolare evento è scandito dalla fioritura dei ciliegi, alberi caratteristici della cultura nipponica, simbolo  sia di fragilità, data la breve fioritura, ma anche di rinascita e bellezza; l’ammirare i ciliegi in fiore è detto Hanami, usanza giapponese nel godere della bellezza della natura, facendo pic-nic e passeggiate nei giardini in fiore. I ciliegi sono anche il simbolo delle virtù dei samurai, ossia il Bushido, codice di onore tipico del Giappone, si può paragonare al Mos Maiorum romano o al codice di cavalleria europeo medioevale. La fioritura non segna solo il passaggio dalla primavera all’estate, ma anche l’inizio delle vacanze primaverili delle scuole del paese, di ogni ordine e grado, proprio per permettere a tutti di poter ammirare la fioritura assieme ad amici e ai parenti.

Questo particolare evento ormai è conosciuto in tutto il mondo, molti turisti da ogni parte del globo si recano nelle isole del Giappone solo per poter ammirare la maestosità e la meraviglia che la natura può offrire in un breve lasso di tempo, infatti esso si verifica nei primi giorni di aprile e si estende anche fino a metà Maggio nell’isola settentrionale di Hokkaido.

Sfortunatamente, quest’anno, la fioritura non è stata apprezzata appieno, a causa delle restrizioni della pandemia, ma non appena ve ne sarà occasione, comprate un telo, un cestino ed un biglietto aereo per la terra del sol levante, i ciliegi vi aspettano.

Commenti

Lascia un commento